IL DILEMMA: LE SOPRACCIGLIA.

Le sopracciglia.
Ah! Le sopracciglia…
Questione spinosa per una estetista.
Di norma la cliente prenota dicendo banalmente ” devo fare le sopracciglia”. In realtà per l’estetista si preannuncia un lavoro titanico.

Varie le opzioni.
LA CLIENTE CONSERVATRICE.

Le sue sopracciglia le piacciono così come sono. Non le vuole più piccole, nè più grandi, né con forme strane. È di quelle che ” me le pulisca solo un po’ “. Quei due peli che potrebbe pure togliersi lei ma no, viene dall’estetista. Come le tolgo il primo dei due peli , la conservatrice vuole lo specchio. Sia mai che la pinzetta abbia acchiappato più peli dei due pattuiti. Esce specchiandosi ovunque, anche nel quadrante dell’orologio. Ancora uscendo mi guarda seria dicendo ” non ne abbiamo tolte troppe,no?”
No signora. Sono uguali a prima. Tranquilla.

LA CLIENTE TERRORIZZATA

Ha avuto esperienze pazzesche. Si è come minimo svegliata una mattina e sullo specchio ha trovato un graffito fatto con le pinzette che diceva ” ti ho tolto tutte le sopracciglia!” Firmato dalla ex estetista. Racconta di tutto. Ho sentito dalle terrorizzate che la ex ( estetista) le levava via tutta l’arcata in un solo strappo , usando al posto della spatola la palettina di plastica del caffè delle macchinette. Le ha fatto buchi tra i peli, ma che dico buchi, le ha fatto voragini! Ci sono voluti mille mila anni per rimetterle in sesto. Anche lei vuole lo specchio, lo tiene con le unghie. Trattiene il respiro, spia con l’altro occhio e non molla l’attenzione. Più che una depilazione è un corso di training autogeno.

LA CLIENTE FASHION

Arriva con la pagina di giornale. “Voglio le sopracciglia così. Uguali a lei”. Di solito è Ilary Blasi . Quando va bene è la Bellucci. Ora. Come lo spiego io alla fashionista che i connotati son proprio diversi? La fashionista di solito è carina, curata, ma come la Bellucci è dura.

LA CLIENTE FAI DA TE

Tipologia impegnativa. Arrivano i stati allucinanti, ma sono tenere, perché lo ammettono subito di aver fatto un casino. Sono così mortificate del loro operato che diventano delle adepte. Non sgarrano più. Super pentite, ogni 15 giorni arrivano fiere e incolte , con quel sorriso stampato che vuol dire una cosa sola :” non le ho toccate!”. E io son fiera di loro, le mie bambine!

LA CLIENTE SO TUTTO IO

Cliente super difficile, mi fa impazzire. Il dialogo di solito è questo:
” Allora ccciaooo, fammi le sopracciglia e fammele belle. Senti, me le fai sotto con la cera, sopra con la pinza, in mezzo poco poco. Poi me le tagli ma non troppo. Non accorciarle ma togline abbastanza perché a me piacciono piccole. Non troppo però. Come forma se puoi fammele ad ala, non troppo, con la curva sopra un po’ ad arco”. Ecco. Ho già l’odio.

LA CLIENTE CONFUSA

Ha in testa qualcosa ma non sa neanche lei cosa. Sa che le sopracciglia si chiamano in un certo modo ma non ricorda quale. Quindi spara a caso. Vorrebbe l’ala di gabbiano. Finisce col chiedere la coda di rondine, il nido di cuculo, la coda di rospo, le lingue di gatto, gli archi, gli archetti, le mezze lune, le conche, le curve, e chi più ne ha più ne metta. Il grande sforzo è non ridere. Quasi impossibile.

IL CLIENTE UOMO

Apoteosi. Racchiude in un solo personaggio tutte le clienti sopraccitate. Arriva timido. Sotto sotto lo ha costretto la fidanzata. Terrorizzato dal dolore. A mala pena riesce a bofonchiare ” non farmi male, ti prego” . Ma deve portare a casa il risultato se no lei lo cazzia. Non troppo però perché se no alla partita di calcetto con gli amici lo sfottono. Si affida, come un neonato, si tiene forte al lettino, contrae l’addominale durante lo strappo, poi soffia stile allenamento. Lui lo specchio non lo vuole, ha sentito talmente male che è sicuro del mio operato. Uscendo, spesso, mi dice ” lo puoi dire a mia moglie che non mi sono lamentato?” .
Ma certo, uomo, mi fai tenerezza. Glielo dirò che sei stato bravissimo, e ti saluto con tanto affetto, perché so già che questo è il tuo primo ed ultimo appuntamento.

Annunci

6 thoughts on “IL DILEMMA: LE SOPRACCIGLIA.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...