.:NOLI ME TANGERE:.

La libertà sessuale, sottolinea la Cassazione, rientra nella libertà personale comprendente «anche e soprattutto il diritto della libera autodeterminazione sessuale, come potere di disporre della propria persona e del proprio corpo, senza che siano ammesse intrusioni non consentite, una specie di ‘noli me tangerè, ossia un divieto assoluto di intromissione nella sfera intima, sessuale, della persona, che si traduce nella proibizione di qualsiasi intrusione corporale senza consenso».
La Cassazione si è così espressa nel caso di una donna che denuncia un uomo per “violenza sessuale”.

Quale violenza?

Nell’ordine : palpata di culo, palpata di tette e “leccatina repentina”.

Sì, perché c’è chi si prende il diritto di leccarti la faccia ( testualmente – dal mento al naso- vedi sentenza) per strada.

Benito, questo il karmico nome del furbo imputato, si difende spiegando che non aveva intenzioni di tipo sessuale tanto da aver compiuto il gesto in presenza del compagno di lei.

Siamo nel 2016 e ancora una donna non puó avere seni prosperosi in timida vista, se no è un po’ sgualdrina, non puó essere ingonnellata e succinta nello stesso vestito, se no se la cerca, o tingersi di rosso le labbra perché poi provoca, ma soprattutto se è femmina ha da farsi leccare la faccia dal primo imbecille che passa.

Sulle basi di questi diritti barcollanti che ancora hanno da far discutere gli uomini con la toga nei tribunali, come può una donna accettare l’idea di un [fertilityday] ?

(Gli danno un nome inglese così lo capiamo anche meno).

Da donna sono indignata e schifata.

La legge ancora non percepisce i diritti di base ma ci si preoccupa del nostro utero.

“Diritto alla libera autodeterminazione sessuale”.

Lo dice anche la legge.

Tradotto: dell’utero ne facciamo ciò che crediamo o che possiamo.

Il giorno della fertilità è un’intrusione non consentita nella nostra sfera privata e come tale va denunciata.

E voi uomini? Inseminatori impazziti? Non avete nulla da dire?

Credo che ci prendano tutti per scemi. E siamo alla fiera del minimalismo cerebrale.

Diamo ai giorni il loro nome ( lunedì martedì mercoledì …) e un senso alle lotte vere. Che siano di diritto effettivo e non di conquiste di cui non frega niente a nessuno.

Siamo capaci di far l’amore, cari ministri, per piacere e divertimento. Sappiamo far figli quando vi sono le condizioni. Sappiamo capire anche quando non possiamo farne, per mille ragioni. Ma soprattutto sappiamo quando non li vogliamo.

Sicuramente non il 22 settembre.

Annunci

2 thoughts on “.:NOLI ME TANGERE:.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...