FAMIGLIA 2.016

Famiglia:

Istituzione fondamentale in ogni società umana, attraverso la quale la società stessa si riproduce e perpetua, sia sul piano biologico, sia su quello culturale. Le funzioni proprie della famiglia comprendono il soddisfacimento degli istinti sessuali e dell’affettività, la procreazione, l’allevamento, l’educazione e la socializzazione dei figli, la produzione e il consumo dei beni.

Ecco la definizione di Famiglia secondo la Treccani.

Ovviamente anacronistica.

La società moderna vede nascere oramai oltre al nucleo familiare classico la famiglia monoparentale, quella ricomposta e quella cosiddetta arcobaleno.

Piccolo schema.

Coppia tradizionale. Un figlio o due. I coraggiosi tre. Gli eroi quattro. Dai cinque in su ci fanno un reality su Sky. Vivono serenamente il loro matrimonio/ convivenza con la determinazione degli atleti : vogliono vincere. Cosa? La spilla wwf. Razza in estinzione. Sono da ammirare per la tenacia ed è per loro che sono state inventate le diciture ” nozze d’argento , d’oro o diamante”. Stima e profondo rispetto.

Famiglia monoparentale. I divorziati, separati o comunque genitori single. È uno ma valgono due, perché riescono a far tutto con la dotazione base, ovvero due braccia e due gambe.

Coppia ricomposta. Il termine evoca un po’ la raccolta differenziata, ma tant’è. Due adulti, mettono insieme i cocci di esperienze passate, più o meno disastrose, e tentano di darsi quella che noi donne siamo solite chiamare ” un’altra possibilità “. Si conoscono, in una vita già abbastanza complicata e decidono di aggiungere un delirio in più , consapevolmente. Uniscono armi bagagli figli e animali domestici e si riiscrivono alla gara ( vedi sopra). Dinamiche spesso non semplici, ma i figlioli a un certo punto crescono e se hanno avuto tutti quanti i nervi saldi al momento giusto, le soddisfazioni arrivano.

Famiglia arcobaleno. Ancora ( dico io, purtroppo ) poco diffusa. Due adulti omosessuali sfidano il mondo e vivono insieme. Se sono incredibilmente arditi e armati di titanica pazienza, mettono al mondo un figlio. Passano la vita a dare spiegazioni che non dovrebbero dare e combattono il pregiudizio. Insomma una vita non facile. Insigniti ad honorem del titolo di ” Liberi Veri”.

Né la Treccani né la società moderna parlano del quinto tipo di famiglia.

La mia.

Due sorelle, adulte, separate. Tentano per un po’ di reggere sul piedistallo della famiglia monoparentale, ma poi desistono. Dopo attente quanto rapidissime riflessioni, riuniscono le loro vite sotto uno stesso tetto. Risultato : due donne, quattro bambini e tre cani. Ovvero, un circo in pianta stabile.

La famiglia Croce vede la sua massima espressione al mattino, con tre quadrupedi da far uscire, quattro mini bipedi da svegliare, altrettante colazioni, tutte rigorosamente diverse, momento lavaggio e vestizione da Guinness dei Primati, e partenza per la scuola.

Questo nucleo trova il suo punto forte nella completa e totale condivisione dei momenti comuni ( pranzo cena e compiti) e nel mutuo soccorso, studiato con una pianificazione degna di un attacco terroristico.

Nel tempo di assenza dei bambini, causa scuola o pernottamenti dall’altro genitore, vige la più totale omertà. Sono concesse comunicazioni solo in caso di estremo disagio (stato di salute precaria, disperazione amorosa, frigo vuoto) o di reale necessità ( il garage è libero?).

La tipologia di Famiglia Croce pare destinata ad espandersi e suscita una crescente curiosità . Sembra che funzioni, ma si dichiara da subito fuori “concorso spilletta”, in quanto destinata, come da contratto, a sciogliersi.

Indico, per dovere di giusta cronaca, alcune sottocategorie di famiglia, non tanto per importanza, quanto per poco studio sociologico. Sono infatti famiglie con “pochi ” problemi, data la quasi assenza di elementi interferenti ( suocere a parte).

Famiglia composta da adulto singolo convivente con i propri sacrosanti interessi.

Famiglia di singolo con animale domestico ( uno qualunque).

Famiglia fatta da coppia senza figli ne animali, in condivisione o no dello stesso tetto, con un book fotografico vacanze da far invidia a Franco Rosso.

Famiglia in coppia con animale domestico, quest’ultimo parecchio felice in quanto trattato meglio di un figlio.

Invito chiunque ad arricchire la lista. Sia mai che si riesca ad aggiornare i vocabolari, alla faccia di Family e Fertility Day.

Annunci

4 thoughts on “FAMIGLIA 2.016

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...